30 Dicembre

E' giunto quasi il momento di salutarvi bambini. Domani sarà l'ultimo dell'anno e dal 1 gennaio lascerò il posto alla mia amica Befana!! OH OH OH!!
Una filastrocca al giorno...
...di Sandra Pecchielan

Buia la notte e silenziosa
Scende la neve piano si posa!
I bimbi attendono giochi e doni
Sia i monelli che quelli buoni!
Tutti seduti davanti al camino
Il cane scodinzola col suo codino!
Chiama la mamma svelti a dormire
Babbo Natale deve arrivare!
Si sente il rumore di un tintinnio
Il gatto curioso fa un miagolio!
Passa un’ombra sembra volare
Verso la luna la slitta scompare!

Dalle ore 12:00

Riflessione su una parola: Donare
di Daniel Lumera

DANIEL LUMERA

Daniel Lumera è riferimento internazionale nell’area delle scienze del benessere, della qualità della vita e nella pratica della meditazione, che ha studiato e approfondito con Anthony Elenjimittam, discepolo diretto di Gandhi. È inoltre ideatore del metodo My Life Design®, il disegno consapevole della propria vita professionale, sociale e personale diventato sistematico grazie alla collaborazione con Università, enti di ricerca del Sistema Sanitario Nazionale e la G.U.N.I. UNESCO, ed applicato a livello internazionale in aziende pubbliche e private, al sistema scolastico, penitenziario e sanitario.

Dalle ore 12:30

Il PALIO DI NATALE
La cucina del medioveo… e oggi – Il vino speziato, preparato da Madonna Carmen, con Carlotta Oriani
Palio del Baradello

Con il Palio del Baradello si fa un tuffo nel Medioevo, un viaggio indietro nel tempo al 1159 a rievocare lo sbarco di Barbarossa nella città di Como. Simbolo è proprio il Castello del Baradello, costruito dopo l’alleanza con il Barbarossa, per controllare il territorio attorno alla città e difenderla da attacchi nemici. In occasione del Natale, i volontari dell’Associazione dei Cavalieri del Palio – tradizionale partner di Città dei Balocchi – propongono una serie di attività per bambini e famiglie per scoprire insieme il fascino della vita medievale.

Vai al sito

Dalle ore 14:00

FIABE E STORIE PER TENERVI COMPAGNIA
Anita racconta: Il gigante salterino. Autore: Julia Donaldson

ABIO, Associazione per il Bambino In Ospedale, accoglie ed assiste dal 1978 i bambini e le famiglie che vivono l’esperienza del ricovero ospedaliero.
A causa dell’emergenza sanitaria ora non possiamo incontrare e trascorrere tempo con i bambini ricoverati, giocare con loro e ricevere i loro teneri sorrisi, ma non ci siamo fermati e abbiamo messo in campo iniziative per continuare a far sentire la vicinanza dei volontari anche a distanza.  Ai 4 ospedali dove ABIO Como opera stiamo portando colorati zainetti contenenti tanti giochi, libretti, puzzle, peluche, matite colorate, da consegnare a ogni piccolo ricoverato, per allietare alcuni momenti della giornata. Abbiamo realizzato anche diversi video in cui le volontarie hanno letto e animato fiabe e storie per tenere compagnia. Siamo felici di proporre le nostre letture anche dalla Città dei Balocchi online.

Vai al sito Web

Dalle ore 15:00

Skyline Lungo Lago
a cura dell'Ordine degli Architetti

L’Ordine degli Architetti propone un video laboratorio per mostrare come disegnare e progettare un diverso skyline del lungo lago. Laboratorio adatto a ragazzi delle scuole elementari e primi anni delle medie. Scarica i disegni da stampare e mettere insieme per realizzare lo skyline del lungo lago.

Scarica i disegni

L’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Como apre le porte della sua sede nell’edificio del Novocomun costruito negli anni ’20 su progetto di Giuseppe Terragni. In questo laboratorio, adatto a bambini da 5 a 11 anni, verrà fornita qualche informazione storica e curiosità su alcuni edifici della per disegnare decorazioni natalizie o immagini di festa.

Vai al sito

Dalle ore 17:00

Beatrice Carbone
Appuntamento con la danza. Lo Schiaccianoci - 2^ parte

BEATRICE CARBONE

Figlia d’arte – il padre Giuseppe Carbone, è stato direttore tre volte del Corpo di ballo del Teatro alla Scala di Milano, due volte del Corpo di ballo del Filarmonico di Verona e in tutti i principali teatri d’Italia e all’estero; la madre Iride Sauri, Prima ballerina del Teatro La Fenice di Venezia, è oggi una conosciuta insegnante di danza.  Il fratello Alessio Carbone è Primo ballerino all’Opera di Parigi – Beatrice inizia a studiare proprio con sua mamma e a 15 anni entra nella scuola di Ballo del Teatro alla Scala dove, dopo il diploma inizia subito a lavorare con il Corpo di ballo. A 21 anni viene promossa Solista. Ha ballato con Partners di fama internazionale come Roberto Bolle, Massimo Murru, Maximiliano Guerra, Josè Manuel Carreno, Igor Zelensky, Thomas Edur ed è stata scelta per interpretare i ruoli principali da coreografi come Mats Ek, Angelin Preljocaj, Silvie Giullème, Roland Petit, Natalia Makarova, W. Forshyte, M. Bigonzetti, K. Belarbie,M. Pelle, D. Bombana, F. Ventriglia.

Dalle ore 17:30

NOI C'ERAVAMO
Adriano Giudici, presidente della Famiglia Comasca, legge:

“Noi c’eravamo” di Renzo Albonico e Adriano Giudici – Ricordi sogni e piccole storie di ringhiera, racconti di vita di due ragazzi dal ’56 al ’68: un passato non lontano che pare lontanissimo, ma che comunque fa parte della storia di ognuno di noi, in una Como diversa da quella di oggi.

La Famiglia Comasca promuove la conoscenza della storia, dei costumi, dell’arte e di tutti gli aspetti della cultura e della vita sociale comasca. Associazione culturale, apartitica e senza fini di lucro, è nata il 29 marzo 1969 ad opera di dodici amici, coinvolti nell’avventura da Piero Collina, poeta dialettale e autore della versione in vernacolo comasco dei ‘Promessi Sposi’. In oltre 50 anni di vita la Famiglia Comasca ha accumulato un suo patrimonio di storia che si intreccia in modo indissolubile con quello della vita cittadina.

Vai al sito