21 Dicembre

OH! OH! OH! Fa bene tornare qualche volta bambini, e più che mai a Natale, visto che il suo potente fondatore era lui stesso un bambino. Lo diceva un mio caro amico, Charles Dickens. Lui sì che conosceva il Natale!
Una filastrocca al giorno...
...di Sandra Pecchielan

CHE FINE HA FATTO BABBO NATALE?

Che lavoro a perdifiato
Ormai Natale è arrivato!
Sono dei gran lavoratori
I folletti tutti a colori!
Di Babbo Natale son gli aiutanti
E di giochi ne fanno tanti!
Son piccini son folletti
E i loro giochi son perfetti!
Costruiscono tanti doni
Per i bambini, quelli buoni!
Poi a Natale festeggiamo
E i regali ci scambiamo!
Quanta gioia che lavoro
Tutti insieme cantano in coro!
I giocattoli dei folletti
Sotto l’albero li metti!
Per la gioia di ogni bambino
Al risveglio il mattino!

Dalle ore 07:30

ACCORCIAMO LE DISTANZE
Novena di Natale con il Vescovo Oscar

Vai al canale Youtube:

diocesi

Siamo nei giorni della Novena di Natale. Un “pio esercizio” che accompagna i fedeli dal 16 al 24 dicembre riproponendo le profezie della nascita di Gesù. Nella nostra diocesi, in continuità con il cammino dell’Avvento 2020, il tema centrale per la Novena di quest’anno rimane l’iniziativa di Dio che si fa vicino all’uomo.
Grazie alla disponibilità della Diocesi di Como e Sondrio, del Settimanale della Diocesi e della Pastorale giovanile della diocesi di Como, tutti i giorni, dalle 7.30 del mattino, sarà a disposizione un breve video, di pochissimi minuti, con un brano biblico, la riflessione del Vescovo Oscar e uno schema di preghiera.
Quest’anno sentiamo ancora più viva l’attesa dell’Emmanuele, il “Dio-con-noi”, che a tutti, proprio a tutti, si fa incontro. Scelta coraggiosa quella di Dio, che, vedendo l’uomo in pericolo, si offre come Salvatore. Alle prese con tutto ciò che è umano, affrontando la tentazione, il rifiuto, la violenza. Facendo sempre un passo avanti, per primo.
Per te, Gesù nasce. Perché anche tu, con Lui, possa rinascere e fiorire.

A cura di Enrica Lattanzi – Il Settimanale della Diocesi

Dalle ore 12:00

LETTERATURA, LETTURA E SCRITTURA
Consigli di lettura con Giorgio Albonico

Giorgio Albonico, medico e scrittore, ha ideato il Premio Internazionale di Letteratura Città di Como, l’appuntamento con libri e autori, narrativa e poesia, saggistica e autobiografia, opere inedite e edite, reportage fotografici e video, che dal 2014 promuove a più livelli l’interesse per la letteratura e l’attenzione verso libri di autori noti e meno conosciuti ma altrettanto interessanti.

E lo fa da sempre anche grazie a una proposta di eventi culturali pensati per favorire il turismo e la valorizzazione di un territorio che ha il bello e il sapere nel Dna.

Dalle ore 12:30

Idee per la tavola di Natale
a cura degli allievi del IV anno Tecnico dei servizi di sala e bar

Tre modi per apparecchiare la tavola. Seconda puntata

La Fondazione Enaip Lombardia, originata da Enaip nazionale nel 1951, è dal 1993 una agenzia formativa con 27 centri operativi nella nostra regione. La missione di Enaip Lombardia si è evoluta nel corso degli anni per adattarsi ai cambiamenti sociali, mantenendo fermo l’obiettivo che la formazione professionale si propone: favorire lo sviluppo professionale e civile delle persone e valorizzare il lavoro quale strumento di partecipazione alla crescita della società.

Vai al sito

Dalle ore 14:00

NATALE IN VILLA
Appuntamenti da Villa Bernasconi

Auguri di villa. I migliori liberty-auguri da Villa Bernasconi su https://www.facebook.com/lavillabernasconi

Per il periodo natalizio Villa Bernasconi e il Comune di Cernobbio propongono un ciclo di eventi con appuntamento fisso per ogni giorno della settimana, dall’1 al 24 dicembre.

FIABE E STORIE PER TENERVI COMPAGNIA
Federica racconta: La guardiana delle oche. Autore Jacob Grimm, Wilhelm Grimm

ABIO, Associazione per il Bambino In Ospedale, accoglie ed assiste dal 1978 i bambini e le famiglie che vivono l’esperienza del ricovero ospedaliero.
A causa dell’emergenza sanitaria ora non possiamo incontrare e trascorrere tempo con i bambini ricoverati, giocare con loro e ricevere i loro teneri sorrisi, ma non ci siamo fermati e abbiamo messo in campo iniziative per continuare a far sentire la vicinanza dei volontari anche a distanza.  Ai 4 ospedali dove ABIO Como opera stiamo portando colorati zainetti contenenti tanti giochi, libretti, puzzle, peluche, matite colorate, da consegnare a ogni piccolo ricoverato, per allietare alcuni momenti della giornata. Abbiamo realizzato anche diversi video in cui le volontarie hanno letto e animato fiabe e storie per tenere compagnia. Siamo felici di proporre le nostre letture anche dalla Città dei Balocchi online.

Vai al sito Web

Dalle ore 16:00

IL PALIO DI NATALE
Le armi nel medioevo, prima parte, a cura di Anna Insogna e Mattia Zoanni, istruttore della Sala d’Arme Stella Splendens, con Carlotta Oriani
Palio del Baradello

Con il Palio del Baradello si fa un tuffo nel Medioevo, un viaggio indietro nel tempo al 1159 a rievocare lo sbarco di Barbarossa nella città di Como. Simbolo è proprio il Castello del Baradello, costruito dopo l’alleanza con il Barbarossa, per controllare il territorio attorno alla città e difenderla da attacchi nemici. In occasione del Natale, i volontari dell’Associazione dei Cavalieri del Palio – tradizionale partner di Città dei Balocchi – propongono una serie di attività per bambini e famiglie per scoprire insieme il fascino della vita medievale.

Vai al sito Web

Dalle ore 16:30

VILLA CARLOTTA
Un luogo di rara bellezza

Aspettando Filo Flò – prima parte. Tanti, tanti e tanti anni fa in Villa Carlotta regnava un grande mistero…Quando la brezza si alzava sul lago, il sibilo di una sirena infrangeva il silenzio della notte e lunghe ombre nere scivolavano nel buio: si diceva che un mostro si aggirasse nella villa, tra le profumatissime piante del parco e le meraviglie del museo. Inizia ora la più grande avventura mai vissuta a Villa Carlotta.

Un luogo di rara bellezza, dove le meraviglie della natura e i capolavori dell’ingegno umano convivono da oltre trecento anni: la meta perfetta per vivere un’esperienza educativa unica e speciale, con un approccio interdisciplinare tra arte e natura. Affacciata sulle rive del Lago di Como Villa Carlotta fu costruita alla fine del Seicento dai marchesi Clerici di Milano. Nel 1801 la proprietà passò a Giovanni Battista Sommariva, un grande collezionista di opere d’arte, in particolare di scultura, che acquistò una serie di capolavori dei maggiori artisti della sua epoca, tra i quali Antonio Canova, Bertel Thorvaldsen e Francesco Hayez. Nel 1843 la villa fu venduta dagli eredi Sommariva alla principessa Marianna di Prussia che, nel 1850, donò la dimora alla figlia Carlotta in occasione delle sue nozze con il duca Giorgio II di Sassonia-Meiningen. Nonostante la precoce scomparsa della principessa Carlotta nel 1855, Giorgio II continuò a frequentare la dimora sul Lago di Como arricchendo il parco di numerose essenze botaniche rare che si possono ammirare ancora oggi.

Gli educatori di Villa Carlotta sono formati per coinvolgere attivamente i visitatori affinché l’esperienza risulti inclusiva e appassionante. In questo periodo di chiusura propongono una serie di brevi video educativi per raccontare l’arte e la natura… a distanza

Vai al sito Web

Dalle ore 17:00

Xmas Baby Time
Yoga Mum&Baby
notasunotacover
logo cimas

Nota su Nota e Cimas ti invitano a questo specialissimo Calendario dell’avvento: Potrai provare tante attività diverse e appassionarti a diversi generi, ti faremo compagnia fino a Natale!

Sito Nota su Nota

Dalle ore 19:00

La casella musicale
a cura dell'Orchestra da Camera di Como Franz Terraneo

Di e con orchestra da camera Franz Terraneo di Como.
Il concerto della Vigilia si sta avvicinando!
Oggi conosciamo l’orchestra e assaggiamo un po’ di note….

Orchestra da Camera di Como Franz Terraneo

L’Orchestra da Camera di Como Franz Terraneo nacque nel lontano 1985 da una visione pioneristica del violinista Beppe Crosta, allora docente di violino presso il neonato Conservatorio ‘Giuseppe Verdi’ di Como, che accolse la necessità di formare alla musica da camera, fin dai primissimi anni di studio, alcuni giovani musicisti. Furono eseguiti numerosi concerti, con una presenza sul territorio più che decennale che è stata capace di coinvolgere pubblico e critica.

Oggi, dopo un lungo periodo in cui ogni componente ha costruito il proprio percorso musicale, c’è la voglia di riproporre quell’esperienza, alla luce di una maturità e una consapevolezza conquistate in tanti anni di intenso studio e lavoro. Collante, vivo, forte e sostanziale, che ancora lega i singoli componenti, è l’amore per la musica, la passione del suonare insieme e l’amicizia.

L'Angolo del Libro

Circolo dei lettori Clio
Oggi leggeremo...
Circolo dei lettori Clio

Sotto l’egida di Clio, la musa della poesia e, per estensione, della letteratura, a Como è nato il Circolo dei lettori di Como che ha la sua finalità principale nella promozione della lettura. Clio è anche acronimo degli intendimenti del Circolo, C per Circolo e CO per Como; L rimanda a Lettura, Lettori e Letteratura; I indica l’apertura dell’associazione all’internazionalità. Clio propone a Città dei Balocchi un Calendario dell’Avvento da scoprire giorno dopo giorno

Ogni giorno un libro con lalibraia.it
Oggi leggeremo...

Si può dire senza voce di Armando Quintero e illustrato da Marco Somà, edito da Glifo.
https://lalibraia.it/2020/12/21/calendario-dellavvento-2020-si-puo-dire-senza-voce/

Rachele Marchegiani 33 anni, fiorentina nel cuore, laghée d’adozione. Sul mio sito www.lalibraia.it recensisco libri, parlo di eventi letterari e di arte. Sono una ragazza un po’ vintage, ma pur sempre una millennial, dunque il connubio perfetto tra cultura e modernità l’ho trovata creando un profilo virtuale a quella che è la libraia di fiducia.

Vai al sito
Parolario
I consigli di lettura...

Clicca qui:

Fino al 24 dicembre, sulle pagine facebook e instagram, l’Associazione Parolario propone un calendario d’Avvento con idee di libri per grandi e bambini da regalarsi per Natale, ma andandoli possibilmente ad acquistare nelle librerie e dai librai di fiducia. Il calendario suggerirà titoli, brevi pillole e anche delle dirette “live” con alcuni scrittori, una sorta di filo diretto con l’autore. L’invito è anche a condividere col pubblico commenti, richieste e sollecitazioni.

L’associazione culturale Parolario di Como, che  da 20 anni organizza l’omonimo festival di letteratura, ha da sempre l’obiettivo di incentivare e sensibilizzare  alla lettura, in tutte le sue forme, di divulgare e far conoscere il libro, in tutte le sue forme, per coinvolgere il pubblico attraverso incontri dal vivo – e ora anche in streaming – con scrittori e giornalisti che possano parlare dei loro libri e che possano soprattutto interagire con i lettori.

Vai al sito