Il tema ispiratore di questa edizione sono gli angeli, un simbolo tradizionale del Natale. Una figurache rappresenta una delle immagini più ricorrenti nelle varie credenze e che unisce trasversalmente le diverse religioni, ispi-rando l’arte, la pittura, la scultura, la letteratura e il cinema. Nel caso della Città dei Balocchi, gli angeli sono stati fonte di ispirazione per moltissime aziende partner della manifestazione. Angeli realizzati in moltissime forme e in diversi materiali. Misurano quasi tre metri d’altezza gli angeli realizzati in tondini di acciaio inox dall’azienda Rodacciai, nei quali è stata espressa tutta l’esperienza artigianale degli operatori dell’azienda che con disponi-bilità ed entusiasmo si sono prestati per la concretizzazione di una simile opera. Non da meno è stata la disponibilità della ditta Tacchi che ha aderito all’iniziativa fornendo i meravigliosi prodotti di loro creazione. Trame fite, lucenti, come la più preziosa seta sono alcune delle reti metalliche che hanno “vestito” gli angeli che i titolari dell’azienda hanno voluto accuratamente selezionare per lo scopo. Il tutto è stato completato dalla maestria degli studenti dell’Istituto Tecnico Superiore SetificioPaolo Carcano coordinati dalla professoressa Flavia Proserpio, che con il loro lavoro hanno coronato le imponenti e suggestive installazioni. Anche la Zetacarton è stata prota-gonista. Infatti, i bambini dei laboratori del Progetto Scuole potranno rea-lizzare dei coloratissimi angioletti da utilizzare come decorazioni natalizie. Grandi angeli di cartone saranno poi posizionati all’interno della Chiesa di San Giacomo, luogo dove si svolgerà la mostra di presepi. Attorno al grande albero di Natale faranno capolino delle sculture verdi raffigurantiangeli realizzati da Nespoli Vivai. Anche la cornice degli edificicircostanti proporrà delle sagome di angeli proiettati sugli edifici Sulla pista del ghiaccio faran-no poi capolino degli angeli trasparenti, realizzati in resina dal Gruppo Gani.